gare

Nella prima settimana di settembre i nostri soci Nicola Ranocchia e Ferdinando Cecchetti insieme altri paracadutisti italiani hanno partecipato , su invito dell'E.P.A. (European Paratroopers Association), ad una esercitazione di lancio di una settimana presso la brigata paracadutisti tedeschi "LL Brig.31" , la più operativa dell’intera Germania. Situata in Seedorf ad un centinaio di km. da Amburgo, nel tempio dei ”fallschirmjager”, i nostri hanno modo di apprendere le procedure di lancio tedesche tra l’altro molto simili a quelle italiane. La nostra presenza e quella di un nucleo di militari finlandesi e greci ma soprattutto quella, in zona lancio, del comandante del battaglione, fanno sì che si proceda per un lancio del tutto particolare, non propriamente addestrativo, ossia: lancio tattico con paracadute T10 e contenitore, dall’ aereo militare tedesco per definizione: il Transall. Dopo una ventina di minuti di volo tattico, il lancio veniva effettuato con un vento di molto superiore a quello tollerato dai parametri italiani. Una bella botta, non c’è che dire! Un’esperienza tanto difficile da raggiungere quanto contingentata. Nel piazzale della caserma, davanti a tutta la compagnia schierata i nostri due soci e gli altri paracadutisti italiani, greci e finlandesi sono stati insigniti del Brevetto Militare Tedesco, dal comandante e dai suoi collaboratori che non li hanno mai lasciati soli, nemmeno in aereo, quando nello stesso decollo si son lanciati assieme. Alla sera momenti conviviali con i nostri camerata tedeschi davanti a barbecue sproporzionati e fiumi di birra. Ospitalità indimenticabile. Un grazie particolare a Giulio Festa dell'European Paratroopers Association che a reso possibile la nostra partecipazione a questa esercitazione. Gluck-Ab!